Selfie hot prima di fare sesso a tre, poco dopo lo arrestano: ecco perchè

Non è molto elegante vantarsi delle proprie prestazioni sessuali, figuriamoci se queste vengono addirittura spiattellate sui social network. Ed è proprio quello che ha fatto il protagonista di questa storia, un tale Thowdoff Boss, questo il nome dell’utente su Instagram, che infischiandosene dell’etichetta, si è voluto vantare sul social pubblicando una foto che lo ritraeva, nudo, in compagnia di due ragazze, vantandosi, da vero latin lover, che avrebbero fatto sesso a tre:  «Questa la mia situazione attuale, 2 è meglio di 1»

Purtroppo per lui, le conseguenze di questo “pavoneggiamento” sono state alquanto gravi, infatti, lo “stallone” non aveva considerato che una delle due ragazze della foto aveva solo 15 anni e che avere un rapporto sessuale con una minorenne era un reato.

A notare quello che di fatto è un reato, sono stati gli amici della ragazza che l’hanno riconosciuta dopo che il selfie hot ha iniziato a circolare in rete.

Condividere quella foto sui social gli è costata una denuncia a piede libero che molto probabilmente gli aprirà le porte del carcere con l’accusa di abusi sessuali su una minore.

Molto diversa è l’esperienza di “sesso a tre” che stava per fare un ragazzo britannico che, dopo aver concordato l’appuntamento, con una donna e sua cugina, non appena mette piede in casa loro scappa a gambe levate. Ecco perchè.

Selfie hot prima di fare sesso a tre, poco dopo lo arrestano: ecco perchè

sesso-a-tre